News

Il consumatore di contenuti digitali

Pubblicato il
2020-07-17 00:00:00
Autore
Giuliana Dusi

Workshop dell'Osservatorio "Digital Content" - GMDE partner dell'Osservatorio

L'Osservatorio Digital Content del Politecnico di Milano porta avanti una ricerca i cui obiettivi principali sono la definizione del "contenuto digitale" con l'evoluzione del business ad esso associato, la mappatura della filiera di produzione e gestione dei contenuti digitali, l'analisi del comportamento dei consumatori finali.
L'Osservatorio cerca di quantificare il mercato del contenuto digitale in quattro principali categorie:

  • Informazione e News
  • Video Entertainment
  • Musica
  • Gaming

Per quanto riguarda invece l'analisi del comportamento del consumatore finale, questa spazia dalle modalità di fruizione dei contenuti fino a al focus sulle nuove generazioni di consumatori, le generazioni Z e α.
Ultimo ma non meno importante tema della ricerca è lo studio del mercato dei diritti d'autore con le implicazioni date dalle normative in vigore e loro evoluzioni.

GMDE partner dell'Osservatorio

GMDE è stata invitata a prendere parte alla prima edizione dell'Osservatorio Digital Content vista la sua esperienza pluriennale al fianco degli editori. 
Soprattutto per quanto riguarda la categoria Informazione e News, GMDE è in grado di dare il suo contributo alla ricerca conoscendo l'evoluzione che hanno avuto i contenuti editoriali con l'avvento del digitale. Gestione dei collaboratori con i conseguenti diritti di utilizzo dei loro contenuti, piattaforme di condivisione e vendita dei contenuti, paywal e engagement dei lettori sono solo alcuni degli argomenti che GMDE ha messo sul piano di analisi della ricerca.

Il consumatore italiano di contenuti digitali

La ricerca che l'Osservatorio ha condotto recentemente con DOXA, si è sviluppata su tre obiettivi: conoscere di più il comportamento del consumatore, intercettare e capire eventuali cambiamenti del comportamento dovuti in particolare al recente lock-down, analizzare le modalità di fruizione dei contenuti.
Le ultime vicissitudini legate all'emergenza hanno cambiato i comportamenti dei consumatori, che si sono trovati malgrado ad avere tanto tempo libero da poter impiegare come meglio hanno creduto. La fruizione di contenuti online ha così avuto una crescita esponenziale sia dei contenuti fruiti che dei ricavi dati dalle eventuali sottoscrizioni effettuate. Pensiamo anche solo alla possibilità di non poter uscire a comprare il giornale che ha spinto alcuni lettori ad attivare abbonamenti digitali. Una piccola percentuale (21%) di consumatori della generazione Z, dai 16 ai 23 anni, ha approcciato infatti il settore delle news online.
 
Media Consumption: Immagine completa


Una componente molto importante che mette in relazione i contenuti digitali e i consumatori è sicuramente il tempo. Una volta tornati alla normalità, il consumatore si troverà a dover scegliere di quali contenuti usufruire in base al tempo a sua disposizione.
Questo deve spingere i produttori di contenuti, gli editori nel caso del mercato di riferimento di GMDE, ha dare maggior i valore ai contenuti stessi per aumentare la fedeltà dei lettori e il loro coinvolgimento.

Credit: VisualCapitalist
Condividi
Clienti

Clienti

I clienti con cui lavora quotidianamente GMDE sono più di 100 e... sono tutti soddisfatti

Vai all'elenco completo

Contattaci per:

  • Richiedere maggiori informazioni
  • Programmare una demo
  • Richiedere assistenza
  • Presentarci un nuovo progetto