Pubblicato il
14 settembre 2020
Autore
Giuliana Dusi
Condividi
News

A cosa serve un PIM?

Pubblicato il
2020-09-14 00:00:00
Autore
Giuliana Dusi

Benefici e sviluppi dati dall'utilizzo di un PIM alla base delle strategie di comunicazione

Si sente sempre più spesso parlare di PIM (Product Information Management), una soluzione utile alla riorganizzazione e al consolidamento delle informazioni di prodotto all'interno dell'azienda. Ma a cosa serve un PIM?

A cosa serve un PIM

Quante volte vi è successo di rincorrere le informazioni sui vostri prodotti, di chiedere una descrizione al responsabile marketing, o un dato specifico all'ufficio tecnico? E quante volte, nella storia di un prodotto, è successo che le informazioni cambiassero? A oggi la maggior parte delle informazioni di prodotto viaggia su fogli di calcolo, inviati via mail, raramente condivisi con alcune moderne tecnologie che permettono di lavorare in più persone contemporaneamente su un unico file.
Grazie all'adozione di una soluzione PIM, tutte queste problematiche vengono tranquillamente bypassate. Il PIM si viene a trovare nel cuore dei processi di comunicazione. I dati vengono recepiti da un gestionale (a cui rimane l'incarico della creazione del codice dei prodotti e della gestione di tutta la parte amministrativa), ma è nel PIM che vengono arricchiti di tutti quegli elementi utili per migliorarne la comunicazione sugli svariati touch-point di contatto con i clienti.

Alcuni dati utili

Secondo una ricerca condotta da Ventana Research "… i primi due ostacoli alla possibilità di avere e utilizzare un'unica versione dei dati di prodotto sono strumenti incompatibili (52%) e fonti dati disparate (48%)." Due problemi che possono essere risolti grazie all'adozione di un PIM.
La ricerca riporta due importanti risultati "… il 74% delle organizzazioni dichiara di essere riuscita ad eliminare gli errori nelle informazioni di prodotto. Mentre il 61% delle aziende, sostiene di aver migliorato la customer experience, aumentando il coinvolgimento dei clienti e migliorando la qualità delle interazioni".

Cosa è possibile fare con un PIM

L'adozione di un PIM permette innanzitutto di organizzare al meglio tutte le informazioni sui prodotti. L'installazione e l'accesso alla piattaforma PIM via web (con tutte le procedure di protezione dei dati), e quindi in una posizione centralizzata, rende il PIM raggiungibile da ogni persona all'interno dell'azienda.
Le informazioni di prodotto possono essere arricchite di tutti quegli elementi utili alla comunicazione, elementi come immagini, video, documentazione varia (pensiamo ad esempio a datasheet e manuali di montaggio), che si trovano così ad essere residenti in un unico repository. Ancora oggi infatti, in gran parte delle aziende il patrimonio digitale si trova sparpagliato su serve condivisi, desktop portatili, cartelle fto (Dropbox, Drive, Sharepoint).

Il PIM alla base dell'omnicanalità

Con una posizione centralizzata all'interno dei dei processi aziendali, il PIM è un elemento abilitante dell'omnicanalità. Grazie all'integrazione con tutti i canali di pubblicazione esistenti (pensiamo al sito web istituzionale, ai minisiti web di marchio di prodotto, ai canali tradizionali cartacei come il catalogo prodotti o i listini prezzo) il PIM abbatte il time-to-market, velocizzando i processi di pubblicazione delle informazioni, e la possibilità di errore dei dati pubblicati.
Condividi
Clienti

Clienti

I clienti con cui lavora quotidianamente GMDE sono più di 100 e... sono tutti soddisfatti

Vai all'elenco completo

Contattaci per:

  • Richiedere maggiori informazioni
  • Programmare una demo
  • Richiedere assistenza
  • Presentarci un nuovo progetto